18th Mar2014

20 marzo 2014: il ricordo della Notte Nera sotto processo – UDIENZA E PRESIDIO RINVIATI AL 22 MAGGIO

by daxresiste

adesivo_sanpaolo_web

L’udienza preliminare del 20 marzo 2014, verrà rinviata per sciopero dell’avvocatura al 22 maggio.

20 MARZO 2014: IL RICORDO DELLA NOTTE NERA SOTTO PROCESSO

Il 18 novembre 2013 si è tenuta l’udienza preliminare del processo a carico di quattro compagni in riferimento al corteo del 16 marzo 2011, rinviata al 20 marzo 2014, a sua volta rinviata al 22 maggio per lo sciopero dell’avvocatura. L’accusa è di avere lanciato oggetti verso la questura, il personale della digos e mezzi di proprietà della polizia.

Dal 2003 a oggi ogni 16 marzo a Milano è una giornata in ricordo di Daxide “Dax” Cesare, ucciso in via Brioschi da lame fasciste. Nella serata il presidio si trasforma in un corteo che attraversa le strade del Ticinese fino ad arrivare in via Gola, dove Davide abitava. Fino al 2011 nei pressi della questura di via Tabacchi sono state messe in atto azioni simboliche volte a denunciare le violenze di polizia e carabinieri perpetrate la notte dell’assassinio di Dax: il blocco delle ambulanze in via Brioschi e i pestaggi di polizia e carabinieri all’ospedale San Paolo.

E’ bene ricordare che per otto anni il corteo del 16 marzo ha effettuato sempre quel percorso, fino al 2012 quando sono arrivate le denunce per l’anno precedente e la questura di Milano ha scelto di vietare il passaggio sotto il commissariato, militarizzando la zona e alzando la tensione della manifestazione.

Per otto anni chi gestisce l’ordine pubblico non ha osato attaccare i compagni e le compagne di Dax durante quelle giornate, probabilmente perché il sangue della mattanza al San Paolo era ancora ben visibile sulle loro lorde divise. Con il passare del tempo si è decide di mettere alla sbarra quattro compagni che non sono stati nemmeno identificati quel giorno, con accuse ridicole riferite a lancio di palloncini di vernice, sassi e fumogeni. Nell’esprimere la piena solidarietà agli imputati continuiamo a ricordare quello che è stato fatto dalle forze dell’ordine agli amici e compagni di Dax accorsi all’ospedale San Paolo la notte del 16 marzo 2003: nasi, teste, braccia rotte, decine di punti di sutura alla testa e al volto… .

A più di dieci anni di distanza continuiamo a non credere nella giustizia dei tribunali, conosciamo la nostra verità e continueremo a scendere nelle strade in ricordo di Dax e alimentare solidarietà verso chi è colpito dalla repressione.

Giovedì 22 maggio 2014:
h.10 @Tribunale di Milano
solidarietà agli imputati sotto processo per il corteo del 16 marzo 2011

Non dimentichiamo Non perdoniamo.
Ass. Dax 16marzo2003

Off

Comments are closed.